Aumento del seno in Turchia

Scritto da Émilie Gervais

Che cos’è un aumento del seno? L’aumento del seno con protesi al silicone è uno degli interventi di chirurgia plastica più comuni in Turchia e viene utilizzato per recuperare o migliorare la forma e le dimensioni del seno, il più delle volte dopo l’allattamento, la perdita di peso, lo squilibrio ormonale, l’età avanzata, ecc. Il […]

Che cos’è un aumento del seno?

L’aumento del seno con protesi al silicone è uno degli interventi di chirurgia plastica più comuni in Turchia e viene utilizzato per recuperare o migliorare la forma e le dimensioni del seno, il più delle volte dopo l’allattamento, la perdita di peso, lo squilibrio ormonale, l’età avanzata, ecc.

Il posizionamento di una protesi mammaria

Esistono due metodi di posizionamento delle protesi: sopra il muscolo (sotto la ghiandola mammaria) o sotto il muscolo (sotto i muscoli del seno), quello che il chirurgo consiglia in base alle indicazioni mediche del vostro corpo, per ottenere il massimo effetto estetico.

Protesi mammarie in silicone

Le protesi in silicone contengono silicone altamente coesivo con diversi gradi di coesività e superficie – strutturata o liscia. Sono disponibili in diversi profili e dimensioni (alti, bassi e medi). La forma può essere a goccia (cioè anatomica) o rotonda. Il vostro chirurgo turco vi consiglierà al meglio sulla scelta dell’impianto in base all’anatomia del vostro corpo e ai vostri desideri; la scelta finale è lasciata alla paziente.  

Cosa fare prima dell’intervento?  

Immediatamente prima dell’intervento, vengono eseguiti gli esami medici necessari e il paziente viene intervistato e visitato dal chirurgo. 10 giorni prima dell’intervento, è necessario sospendere l’assunzione di aspirina e tisane, vitamine e anticoagulanti. 8 ore prima dell’intervento, è necessario smettere di fumare, non assumere liquidi o cibo.  

Quali sono i rischi?

Esistono molte idee sbagliate sui potenziali effetti collaterali delle protesi al silicone utilizzate per l’aumento del seno in Turchia. Tuttavia, è stato dimostrato da un gran numero di studi medici che il silicone è un materiale sicuro, che non provoca alcuna alterazione delle funzioni biologiche dell’organismo e che non è in alcun modo collegato al cancro al seno. I rischi reali che possono verificarsi con l’aumento del seno mediante protesi sono: sanguinamento, infezione, perdita della sensibilità del capezzolo, rottura, contrattura capsulare.

Aumento del seno in Turchia  

La mastoplastica additiva viene eseguita in anestesia generale e l’intervento dura in genere un’ora. Il paziente rimane in clinica per un giorno sotto costante controllo medico. L’intervento viene eseguito con suture solubili che vengono assorbite dall’organismo e non devono essere rimosse. Non ci sono cambiamenti di patch – gli adesivi vengono utilizzati con un’ottima protezione contro le infezioni.  

Follow-up post-operatorio

Subito dopo l’intervento, possono comparire i seguenti sintomi: sanguinamento temporaneo, gonfiore, forte disagio, dolore, cambiamento temporaneo o perdita di sensibilità dei capezzoli e dell’area circostante, intorpidimento, etc., che sono forti nei primi 2-5 giorni e poi scompaiono gradualmente.

Nella maggior parte dei casi, la sensibilità del capezzolo viene ripristinata entro 6 settimane-6 mesi, mentre in casi molto rari dura di più o viene persa completamente. Si può tornare al lavoro entro 1-2 settimane, si possono svolgere attività fisiche pesanti entro un mese e le cicatrici impiegano da qualche mese a un anno per sbiadire gradualmente.

Durante il primo mese è necessario indossare sempre una fascia o un reggiseno speciale; si consiglia di portarlo più a lungo. È severamente vietato dormire sull’addome.

Il testo è fornito solo a scopo informativo. NON utilizzare queste informazioni per l’autotrattamento e consultare sempre un professionista della salute.

Prezzo tutto compreso : 
PREZZO TUTTO COMPRESO – 2990 € – 6 giorni
PREZZO TUTTO COMPRESO CON IMPIANTI AD ACQUA – 3250 € – 6 giorni
 I PREZZI DEL PACCHETTO INCLUDONO :
  • L’intervento chirurgico
  • Scelta di impianti MENTOR – USA MemoryGel® rotondi o a goccia, nessun costo aggiuntivo per le taglie più grandi
  • Anestesia generale
  • Tutti i farmaci durante la permanenza in clinica
  • Consultazione con il chirurgo
  • Tutti i test e gli esami preoperatori necessari
  • Reggiseno spaziale e abbigliamento ospedaliero
  • Una notte in clinica con pasti (o più, se necessario)
  • 5 notti in un hotel 4* con prima colazione
  • Pick up e drop off dall’aeroporto, tutti i trasferimenti tra hotel, ospedale e aeroporto.
  • Controlli post-operatori regolari da parte del chirurgo durante la degenza
  • Linea telefonica di assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7, se necessario

Un altro intervento popolare in Turchia …

Riduzione del seno in Turchia

Come viene eseguita una riduzione del seno in Turchia? Costo dell’operazione, benefici e rischi.

Perché la Turchia è la capitale della chirurgia plastica?

I turisti scelgono Istanbul per le sue ricchezze storiche, ma anche per gli interventi di chirurgia estetica, come la chirurgia del naso, il lifting delle palpebre, del viso e della pancia, il trapianto di capelli e la liposuzione. Ma perché sottoporsi a un intervento di chirurgia estetica in Turchia?

20 commenti

    • Ciao Christi! Sia le protesi saline che quelle in gel di silicone hanno i loro vantaggi. Ad esempio, le protesi saline sono riempite con una soluzione salina che può essere assorbita in modo sicuro dall’organismo in caso di rottura. Un altro vantaggio notevole delle protesi saline è che sono approvate per l’uso in donne di età inferiore ai 22 anni, a differenza delle protesi in gel di silicone, il che le rende una buona opzione per le pazienti più giovani.

    • Salve Tanya, la rottura di una protesi mammaria in silicone può causare dolore, ispessimento del seno o cambiamenti nel contorno o nella forma del seno. Tuttavia, gli impianti rotti possono essere sostituiti chirurgicamente e contemporaneamente può essere inserito un nuovo impianto.

    • È un malinteso comune che le protesi mammarie debbano essere rimosse e sostituite periodicamente. Se si sono verificati problemi dovuti alla delusione per i risultati iniziali, al cambiamento delle dimensioni del seno, all’invecchiamento, alla contrattura capsulare (indurimento del tessuto mammario intorno alla protesi), alla rottura o allo sgonfiamento, non è necessario un follow-up o la sostituzione delle protesi.

    • Questa è una delle domande più frequenti poste dalle donne che prendono in considerazione questo intervento. Molti studi hanno dimostrato che le donne che si sottopongono a protesi non hanno un rischio maggiore di cancro al seno. Inoltre, le protesi non ritardano la diagnosi del cancro al seno. Numerosi studi, così come le evidenze del National Cancer Institute, dimostrano che la presenza di protesi non rende più difficile per la paziente o il suo medico individuare i tumori al seno. Infine, le pazienti con protesi mammarie affette da tumore al seno hanno la stessa probabilità di andare in remissione, ovvero di rimanere libere dal cancro per 5 anni, delle donne senza protesi.

  • Io e mio marito vogliamo avere un altro figlio in futuro, devo aspettare di aver finito di avere figli per fare un aumento?

    • Ciao Jujia! La gravidanza modifica le dimensioni e la forma del seno di una donna, che abbia o meno delle protesi. Questi cambiamenti possono influire negativamente sull’aspetto estetico del seno aumentato. Di solito si raccomanda di rimandare la gravidanza fino a 6 mesi dopo l’intervento. L’allattamento al seno con impianti è ancora possibile ed è stato dimostrato che è sicuro per il bambino e per la madre.

    • Salve Cynthia, la maggior parte delle donne sperimenta una perdita di sensibilità dopo l’intervento di aumento del seno. Per la maggior parte delle donne, questo fenomeno dura tra i 6 e i 12 mesi prima di tornare alla normalità. Tuttavia, il 15% delle donne presenta alterazioni permanenti della sensibilità dei capezzoli.

    • Salve Diana, è improbabile che si verifichino cambiamenti a lungo termine nel funzionamento fisico. A seconda delle dimensioni dell’impianto, la maggior parte delle donne non ha problemi a svolgere la maggior parte delle attività fisiche dopo l’intervento. Sollevare pesi o oggetti pesanti non influisce sull’impianto una volta che l’area è guarita correttamente.

    • Saluti Tina, il processo di ammorbidimento si chiama “spugnatura” e può durare da otto settimane a sei mesi. Se il vostro seno risulta duro per più di sei mesi, consultate il vostro chirurgo plastico. Il gonfiore post-operatorio contribuisce alla compattezza delle protesi mammarie appena inserite, così come il loro posizionamento.

    • Ciao Alice! In generale, non si dovrebbe pensare di rimanere senza reggiseno per almeno sei settimane dopo l’aumento del seno. In questo periodo il seno ha bisogno di un sostegno completo per garantire una guarigione ottimale. Dopo sei settimane, potrete occasionalmente rimanere senza reggiseno, ma cercate di limitarvi alle occasioni speciali e non fatene un’abitudine.

Lascia un commento